Olio di pesce e ormoni delle donne

L’olio di alcuni pesci contiene un acido grasso essenziale chiamato omega-3. Gli acidi grassi Omega-3 sono necessari per la salute umana e lo sviluppo, ma non possono essere prodotti dal corpo. L’olio di pesce può aiutare a trattare una serie di condizioni mediche e può influenzare gli ormoni femminili, tuttavia, l’effetto dell’olio di pesce sugli ormoni femminili non è ben compreso. Consultare il proprio medico prima di prendere un supplemento di olio di pesce.

Acidi Grassi Omega-3

Gli acidi grassi Omega-3 si trovano in pesce grasso, come il salmone o il tonno. Poiché gli acidi grassi omega-3 sono cruciali per molte funzioni, alcune persone optano per l’assunzione di supplementi di olio di pesce se non hanno molto frutti di mare nella loro dieta. Anche se gli acidi grassi omega-3 sono legati a una serie di potenziali benefici per la salute, le prove sono più forti per il loro ruolo nella salute cardiovascolare, secondo l’Università di Maryland Medical Center. Altri benefici potenziali includono l’abbassamento dei marcatori del diabete, riducendo il rischio di alcuni tipi di cancro, migliorando l’umore e riducendo l’infiammazione.

Olio di pesce e ormoni

Gli acidi grassi Omega-3 nell’olio di pesce contengono lignani. I lignani sono composti con un effetto estrogenico debole e sono presenti nei cibi come la soia ei semi di lino. Secondo BreastCancer.org, i lignani possono truccare il corpo nel pensare di essere estrogeni e possono legarsi ai recettori degli estrogeni, assumendo il posto di cellule estrogeniche più forti. Questo può essere importante in malattie come il cancro al seno che possono essere legati ad un eccesso di estrogeni. Ulteriori ricerche sono necessarie per capire se l’olio di pesce può ridurre i livelli di estrogeni nelle donne.

Ricerca

Un articolo pubblicato nel “Sondaggio Obstetrico e Ginecologico” nel 2004 ha discusso l’associazione tra l’olio di pesce e gli ormoni femminili. Gli acidi grassi omega-3 sono precursori di ormoni prodotti localmente chiamati eicosanoidi. Questi ormoni sono importanti per aiutare a prevenire e curare varie malattie, quali il cancro al seno, l’osteoporosi postmenopausa, i problemi mestruali e la depressione postpartum. Gli acidi grassi Omega-3 aumentano anche alcuni ormoni femminili legati alla fertilità. Possono essere importanti durante la gravidanza nell’aiutare la crescita e lo sviluppo del bambino.

Precauzioni

Parlare con il proprio medico prima di prendere un integratore di olio di pesce. L’olio di pesce può interagire con farmaci come diluenti di sangue, insulina, steroidi e farmaci antinfiammatori non steroidei. Alte dosi di olio di pesce possono causare sanguinamenti, anche se questo è molto raro. Persone con schizofrenia o diabete dovrebbero prendere l’olio di pesce solo sotto la cura di un medico perché potrebbero non essere in grado di convertire l’olio di pesce nel tipo di acidi utilizzati dal corpo. Gli effetti collaterali degli integratori di olio di pesce sono di solito lievi e includono gas, dolori e diarrea.