Quanto tempo il latte rimarrà in voi dopo aver fatto infermiera?

La lunghezza del tempo necessario al latte materno per asciugarsi dopo lo svezzamento un bambino varia da donna a donna. Per alcune donne che hanno nutrito regolarmente per un lungo periodo di tempo, questo processo richiede settimane o mesi. Per le altre donne che hanno nutrito solo sporadicamente, ci vorranno solo pochi giorni.

Domanda e offerta

Il latte materno viene creato sulla base della domanda e dell’offerta. Più spesso si nutre il tuo bambino, più il latte produce il tuo corpo. Questo processo funziona anche in retromarcia: meno frequentemente nutri il tuo bambino, tanto meno produce il tuo latte. Se si interrompe l’infermiera in un momento in cui il corpo viene utilizzato per produrre abbondanti quantità di latte su base routine, come ad esempio con un bambino che infermiera 8-12 volte al giorno o un bambino che attraversa uno spunto di crescita, prende il tuo corpo Un periodo di tempo più lungo per diminuire e alla fine smettere di produrre latte. Se si interrompe l’infermiera in un momento in cui il corpo non sta producendo un sacco di latte materno, ad esempio con un neonato o un bambino più grande, il tuo corpo si adatta più rapidamente. La linea di tempo finale dipende dal tuo corpo, non c’è una linea di tempo di un solo formato per lasciare asciugare il latte.

Svezzamento

Lo svuotamento è il processo di lentezza – e sicuramente – in diminuzione dell’approvvigionamento di latte. Ciò può accadere naturalmente nel tempo – come quando un bambino più anziano inizia a mangiare cibo solido e ha bisogno di latte materno meno – o può succedere artificialmente, quando la madre vuole intenzionalmente diminuire la quantità di latte che il suo corpo produce. Questo processo graduale serve due funzioni. In primo luogo, dà il tuo bambino a regolare la sua nuova dieta, sia che sia l’aggiunta di formula o di cibo solido per sostituire il latte materno. In secondo luogo, aiuta la madre a evitare condizioni dolorose come la mastite, che si traduce in condotti di latte collegati.

Riduzione del rifornimento di latte

Una madre infermieristica ha opzioni per accelerare l’esaurimento della sua offerta di latte. Un reggiseno di sostegno, come un reggiseno sportivo, limita fisicamente l’espansione dei seni, limitando la quantità di latte che produce. Mentre l’acqua calda aiuta a stimolare la produzione di latte, le docce fredde e il ghiaccio aiutano a diminuirlo. Gli ingredienti del tè salato aiutano anche a seccare il latte, mentre le foglie di cavolo nel tuo reggiseno – contro i seni – hanno un effetto simile.

Depressione e Depressione postpartum

Una diminuzione dell’approvvigionamento di latte porta anche a un cambiamento della quantità di alcuni ormoni nel tuo corpo. La prolattina e l’ossitocina sono due ormoni rilasciati dal corpo durante l’infermiera che ti aiutano a legare con il tuo bambino; ​​i livelli di estrogeni restano bassi finché il bambino non viene allontanato. Una volta che il latte si secca, i livelli di prolattina e l’ossitocina diminuiscono mentre i livelli di estrogeni aumentano. In alcune donne, questo porta alla depressione postpartum in ritardo.

L’American Academy of Pediatrics e l’Organizzazione Mondiale della Sanità invitano le madri a nutrire i propri figli esclusivamente per i primi sei mesi di vita. Ciò significa non introdurre cibi solidi finché il bambino non raggiunge almeno 6 mesi di età. Inoltre, il latte materno o la formula dovrebbe rimanere la principale fonte di nutrizione del bambino fino a un anno di età.

Dove sono gli esperti