Il tè bianco contiene egcg?

I benefici per la salute del tè, in particolare il tè verde, hanno ricevuto molta attenzione nel corso degli ultimi dieci anni. I polifenoli nel tè, in particolare gallate epigallocatechin, o EGCG, sono attribuiti alla maggior parte delle proprietà benefiche del tè. Il tè bianco, che non è noto a molte persone, è preparato dalle foglie più giovani e più delicate dell’albero di tè Camellia sinensis. Come altri tè, il tè bianco contiene una varietà di componenti attivi, tra cui EGCG.

Si assume che i danni cellulari ossidativi siano responsabili degli effetti generali dell’invecchiamento, così come molte malattie croniche, come il cancro e l’artrite. Studi innumerevoli hanno dimostrato le capacità antiossidanti di EGCG. Uno studio del 2007 in “Acta Poloniae Pharmaceutica” ha dimostrato che i tè bianco, nero e verde riducono i danni ossidativi nei globuli rossi, ma il tè verde è stato l’antiossidante più efficace.

Il tè verde è stato pubblicizzato come un utile agente di perdita di peso, soprattutto in combinazione con altri strumenti di gestione del peso. Uno studio del 2009 in “Nutrition and Metabolism” ha rivelato che il tè bianco possiede la stessa proprietà. L’estratto di tè bianco riduce efficacemente la deposizione di trigliceridi nei adipociti umani o nelle cellule adipose e favorisce la ripartizione dei grassi. Si è ritenuto che l’EGCG del tè bianco fosse almeno parzialmente responsabile di queste osservazioni.

Alcune persone credono che i tè possono essere classificati in base al loro contenuto EGCG e che un “colore” del tè contiene più catechine di un altro. Tuttavia, come è stato dimostrato nell’agosto 2010 “Giornale della scienza alimentare”, il contenuto totale di catechine sia di tè verde che bianchi varia di più di dieci volte, e una notevole quantità di sovrapposizione esiste tra i diversi tipi di tè. Gli autori di questo studio hanno concluso che la fonte, la coltivazione e l’elaborazione di un determinato tè possono avere più influenza sul suo contenuto di componenti più importanti di quanto sia verde o bianco.

Il tè bianco è una buona fonte di EGCG ed è un’alternativa valida per il tè verde per coloro che cercano un sapore leggermente diverso, ma ancora vogliono approfittare dei benefici per la salute di EGCG. Gli studi dimostrano che i due tipi di tè sono sostanzialmente equivalenti nel loro contenuto di catechine, a seconda della fonte e dell’elaborazione del tè. E, come indicato in un studio “Tossicologia analitica” del 2008, non esiste una differenza sensibile nel contenuto di caffeina tra tè verde e bianco.

EGCG è un antiossidante efficace

Tè bianco nella perdita di peso

I tè variano considerevolmente nel contenuto EGCG

considerazioni